Mese: Settembre 2022

Obbligo attestazione Soa per le imprese sui lavori Superbonus e Bonus edilizi di importo superiore a 516mila euro

In base al nuovo articolo 10-bis, introdotto dalla legge di conversione del Dl 21/2022,  in vigore dal 21 maggio 2022, ai fini del riconoscimento del superbonus del 110 per cento, ma anche di altri bonus edilizi (ecobonus, bonus ristrutturazioni, sismabonus, bonus facciate, installazione di un impianto fotovoltaico o di colonnine per la ricarica dei veicoli …

Obbligo attestazione Soa per le imprese sui lavori Superbonus e Bonus edilizi di importo superiore a 516mila euro Leggi altro »

BONUS EDILIZI, costruttori e banche insieme per far funzionare la cessione del credito

Dopo l’approvazione anche da parte del Senato del ddl’Aiuti-bis, ABI e ANCE istituiscono un tavolo tecnico e sollecitano l’Agenzia delle Entrate a modificare la circolare sulla responsabilità solidale . Infatti con il nuovo decreto, attualmente in fase di conversione in Legge, viene cancellata la responsabilità solidale per la cessione dei crediti relativi a lavori incentivati …

BONUS EDILIZI, costruttori e banche insieme per far funzionare la cessione del credito Leggi altro »

CONSORZI STABILI, la qualificazione cumulativa dei requisiti in fase di partecipazione alla gara

E’ stata emanata nel mese di agosto un’importante Sentenza del Consiglio di Stato, Sez. V,  n. 7360 del 22/08/2022 che, accogliendo l’appello, ridefinisce  il perimetro della partecipazione alle gare dei Consorzi stabili tramite “cumulo alla rinfusa” nonché definisce anche le modalità di esecuzione dei lavori da parte dei Consorzi Stabili ( nel caso intendano utilizzare …

CONSORZI STABILI, la qualificazione cumulativa dei requisiti in fase di partecipazione alla gara Leggi altro »

OBBLIGO DELLA SOA PER I LAVORI PRIVATI CON BONUS

In base all’ art. 10 bis della Legge n. 51 del 20 maggio 2022, solo le imprese edili qualificate con l’attestazione Soa potranno eseguire lavori – di importo superiore a 516 mila euro – che beneficiano di BONUS. L’obbligo scatterà dal 1 gennaio 2023 ma fino al 30 giugno 2023 sarà sufficiente la domanda di attestazione.